La Carta di Cortina
sulla sostenibilità degli Sport Invernali

 

Una sfida, promuovere il turismo alpino sostenibile

Una scommessa, prepararsi ad ospitare grandi eventi sportivi come i Mondiali di Sci 2021

Un percorso partecipato, un progetto corale

La Carta di Cortina: una sfida e una scommessa.

La Carta di Cortina, in concreto, impegna ad agire su più fronti: inserisce la sostenibilità ambientale e la valorizzazione consapevole del territorio al centro della programmazione dei Mondiali 2021; avvia un processo partecipato con le istituzioni e le comunità locali per identificare le principali cause degli impatti ambientali connessi agli sport invernali, le possibili soluzioni e gli ambiti di intervento, promuove l’istituzione di Programmi Nazionali rivolti al tema degli sport invernali, affiancati da campagne di sensibilizzazione e di educazione allo sviluppo sostenibile rivolte ai cittadini.

Leggi il documento!
0
Abitanti
0
Ettari
0
Abitanti
0
Presenza turistiche
La FISI ha aderito perché gli sport invernali rappresentano l’emblema della sostenibilità in montagna.
L’auspicio è che l’impegno definito con la Carta di Cortina ci permetta di intraprendere un adeguato percorso di partecipazione che coinvolga non solo le istituzioni ma tutti i portatori d’interesse attivi sul territorio.
Claudio Pedrotti, Dolomiti UNESCO
Perché è un documento importante — un’assicurazione — in cui sarà presente un percorso definito per la progettazione di una Cortina sostenibile, di una Cortina del futuro.
Andrea Franceschi, Comune di Cortina d'Ampezzo

Un sistema di indicatori comuni per la qualificazione e quantificazione dei relativi impatti ambientali

Un processo partecipato con le comunità loali per identificare le principali criticità, le possibili soluzioni e gli ambiti di intervento

Carbon footprint e water footprint

Dal generale al particolare: dopo aver analizzato il territorio nel suo complesso, il team si dedicherà a un singolo impianto di innevamento artificiale, eletto a modello dell’intero parco di impianti.

Impronta Ambientale

Il progetto, inserito nella convenzione tra il Ministero dell’Ambiente e l’Enea, Ente per le Nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente, si propone di valutare l’impronta ambientale del comune di Cortina e di individuare le principali aree di intervento su cui intervenire per mitigare il suo effetto.

Linee guida di sostenibilità

Elaborare le linee guida sulla sostenibilità del turismo di montagna, sia in inverno – quando gli impianti di innevamento funzionano a pieno regime – che in estate.

Punti chiave

  • Inserimento nell’agenda internazionale

  • Accessibilità dei diversamente abili

  • Definizione chiara per determinare i relativi impatti ambientali

  • Processo partecipato con le comunità locali

  • Elaborazione di strategie che tengano conto della vulnerabilità del territorio alpino

  • Incentivi e facilitazioni per il settore privato

  • Attuazione di programmi nazionali

  • Introduzione di target misurabili di riduzione degli impatti ambientali

  • Promuovere la partecipazione del territorio

  • Programmi di educazione allo sviluppo sostenibile

  • Iniziative di innovazione

  • Monitoraggio costante

Approfondisci gli argomenti!

Prossimi appuntamenti

Segui i progressi della Carta di Cortina!

Leggi le news