Ogni essere vivente, ogni attività umana, ogni sistema economico lasciano la loro “impronta ambientale”, un indicatore che calcola il consumo di risorse naturali rispetto alla capacità del pianeta di rigenerarle. Il progetto, inserito nella convenzione tra il Ministero dell’Ambiente e l’Enea, Ente per le Nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente, si propone di valutare l’impronta ambientale del comune di Cortina e di individuare le principali aree di intervento su cui intervenire per mitigare il suo effetto. A tal fine, i ricercatori calcoleranno la “carbon footprint”, l’impronta di carbonio che rappresenta l’emissione di gas, e rileveranno altri dati riguardanti il consumo di acqua e di energia e la produzione dei rifiuti.

2016-05-19T10:26:55+00:00